Non sempre è indispensabile ricorrere a prodotti chimici per smacchiare tappeti, moquette e tessuti in generale. Se prese in tempo alcune macchie, che rovinano la bellezza di moquette e tappeti, possono essere tolte usando un’infinita varietà di prodotti comuni ed economici.

Tuttavia è bene sottolineare che questi rimedi non funzionano sempre in ogni occasione, molte sono le variabili che influiscono sulla riuscita del processo come ad esempio il tempo di permanenza della macchia su tappeti e moquette.

Ma veniamo al dunque. A seguire un primo breve elenco delle macchie più comuni che si possono depositare sui tessuti e le relative soluzioni per asportarle.

Bevande alcoliche: Raccogliere prima di tutto quanto possibile con un cucchiaio e poi asciugare tamponando con un foglio assorbente la macchia sul tappeto. Inumidire quindi uno straccio con dell’aceto e tamponare la macchia procedendo dall’esterno verso l’interno. Risciaquare con acqua e spazzolare delicatamente il tessuto. Stendere quindi sulla macchia un foglio assorbente e tenerlo pressato con un peso per quattro ore.
Candela: Stendere sulla macchia un foglio di carta assorbente e poi passarvi sopra con un ferro da stiro tiepido, senza appoggiarlo. A ogni passaggio del ferro da stiro spostare la carta assorbente dal tappeto finché la macchia non risulterà fusa e assorbita. L’operazione termina passandovi più tardi, uno straccio imbevuto di benzina smacchiante.
Caffè – thè: Comporre una miscela di alcool a 90° (50%) e aceto bianco (50%). Tamponare la macchia sul tappeto o sulla moquette. Pulire poi usando la schiuma di un detergente per moquette per uniformare il colore.
Cappuccino e cioccolato: Asciugare con panni o stracci assorbenti la macchia. Inumidire quindi uno straccio con ammoniaca o detergente e passare sulla zona del tappeto da smacchiare. Infine spazzolare e stendere un panno assorbente sulla macchia.
Urina: L’urina ha un forte potere decolorante e bisogna intervenire immediatamente sia su tappeti che su moquette. Si passa prima di tutto una spugna asciutta e poi un panno imbevuto di aceto bianco. In alternativa si può passare con un panno imbevuto di acqua tiepida in cui sia stata disciolta della soda. Risciacquare poi con acqua pura.

Questi cinque tipi di macchia sono solo alcune tra le più frequenti. Fatemi sapere se conoscete qualche altro rimedio, sempre molto economico, per lo smacchiamento delle superfici tessili. E se avete qualche curiosità in più non esitate a contattarci.