Molte persone passano in automobile più tempo che a casa. Pensiamo ai commessi viaggiatori, agli agenti, ai tassisti. Soprattutto per quest’ultima categoria l’autovettura è sostanzialmente il luogo di lavoro, luogo che deve essere sempre pulito e privo di cattivi odori.
Citando una nota pubblicità di un’altrettanto nota marca di dentifrici “prevenire è meglio che curare.” In sostanza, chi non sporca, non pulisce.
Ma è realmente possibile mantenere l’autovettura in perfetto stato, senza cattivi odori e macchie? Questa è la vostra sfida personale e noi, per aiutarvi, vi diamo qualche semplice consiglio che vi aiuterà nella pulizia della vostra auto.

Per quanto il proprietario di un’autovettura possa stare attento a non sporcarla, ci sono fattori esterni su cui non ha mai pieno controllo e che incidono in maniera fondamentale sulla pulizia della nostra auto.
Il primo, per chi ne ha, sono gli animali domestici. Uno degli odori più fastidiosi è quello dell’urina di gatto, difficile da mandare via; per quanto i gatti siano generalmente animali puliti, non possiamo escludere che abbia “brutte reazioni” ad uno stressante viaggio in auto magari per raggiungere il veterinario. Per ovviare al problema è utile combatterlo alla radice, ossia trasportare i vostri cari felini con gabbiette impermeabili che intrappolano l’urina.
Prevenire lo stesso problema con i cani è più complesso, specie quelli di taglia medio grande che non entrano nel trasportino e viaggiano nello spazio loro riservato nel bagagliaio privato della cappelliera. In questi casi è utile ricoprire sempre l’auto con tappetini impermeabili in plastica, sicuramente più facili da pulire che non gli interni dell’auto o altri tipi di tappeto.
Anche gli insetti possono creare fastidi, per cui è sempre meglio lasciare i finestrini chiusi quando non si è in auto, evitando ingressi fastidiosi di ospiti indesiderati.

Anche il vostro adorato bimbo troverà sempre una maniera creativa per sporcarvi l’automobile… vomito, liquidi e cibarie varie sono sempre pronte a insudiciarvi i preziosi sedili insieme a pennarelli, suole delle scarpine, e chissà quante altre cose. Anche qui la prima mossa è prevenire: possibilmente evitare di mangiare in macchina e, se proprio fosse indispensabile, avere l’accortezza di proteggere i sedili con un panno.

Nonostante tutta la vostra attenzione per la pulizia dell’auto, i vostri ospiti riusciranno comunque a lasciare briciole, cartacce e altri “ricordini”. Prima che la vostra auto si impregni di odori fastidiosi, difficili da mandare via, eseguite una pulizia degli interni approfondita.

Continuate a seguire il nostro blog: nei prossimi articoli torneremo a parlare anche della pulizia dell’auto e vi daremo qualche consiglio sui prodotti giusti da usare in caso di fai da te (o vi spiegheremo quando è meglio rivolgersi ai professionisti del settore).